Esercitazione aeroporto di Catania

Medical Cloud, il 28 febbraio 2023, ha utilizzato il proprio software durante l’esercitazione notturna presso l’aeroporto Fontanarossa di Catania, focalizzandosi sulla sorveglianza dello stato di salute degli operatori impegnati sul campo. L’esercitazione faceva parte del Piano di Emergenza Aeroportuale (PEA) ed è stata progettata per valutare la reattività del sistema in caso di emergenza aerea.

L’evento ha coinvolto diverse agenzie e organizzazioni, tra cui ENAC, ENAV, Vigili del Fuoco, 118, Prefettura, Questura, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri, Dogana, USMAF, Servizio Sanitario Aeroportuale (Ontario), società di Handling GH Catania, Sac Service e il personale della SAC, Società di Gestione dello scalo.

Per rendere la simulazione dell’incidente il più realistica possibile, sono stati impiegati oltre 100 studenti dell’Istituto Tecnico Ferrarin di Catania, che hanno interpretato vari ruoli come passeggeri illesi o feriti.

Lo scenario simulato ha riguardato un incidente in pista subito dopo l’atterraggio di un velivolo Boeing B737-800 della “February Airline”, proveniente da Stoccolma, con 111 passeggeri a bordo e 6 membri dell’equipaggio.